Andrea Lazzo - Mercoledì Maggio 26



poker pkr
Terminologia del Poker Texas Hold em

Il poker texas hold em, come ogni disciplina di carattere sportivo e come ogni gioco con una grande tradizione, gode di una propria terminologia. Essendo un gioco di livello mondiale, il poker ha sviluppato una terminologia basata su un linguaggio standard internazionale, ovvero l’inglese. Ci capita parecchie volte di assistere a delle partite in tv e non capire alcune parole. Queste, se a volte possono essere più originali, soprattutto in tema di tecniche, altre volte possono essere delle semplici traduzioni di termini nell’uso comune. Ripetiamone alcune, anche perchè sono parole che ricorrono spesso negli articoli di strategia sul poker e sulle regole di gioco


Terminologia sulle puntate

  • All-in: letteralmente “tutto dentro”, si ha quando un giocatore punta l’intera somma a sua disposizione
  • Check: quando si vede la puntata senza puntare nulla, passando la parola al giocatore successivo
  • Call: chiamare una puntata
  • Raise: Rilancio su una puntata
  • Re-raise: Contro-rilancio su una puntata

Terminologia riguardo le Fasi di gioco

  • Pre-flop: la fase di gioco in cui si distribuiscono le due carte iniziali coperte
  • Flop: la fase in cui il mazziere dispone sul tavolo le prime tre carte scoperte
  • Turn: la fase in cui il mazziere scopre la quarta carta sul tavolo, la prima dopo il flop
  •  River: la fase in cui il mazziere scopre la quinta carta sul tavolo, la seconda dopo il flop
  • Show down: la fase in cui i giocatori finalisti mostrano il proprio punteggio

Terminologia riguardo i punteggi

  • High card: carta alta
  • Pair: Coppia
  • Two pairs: Doppia coppia
  • Three of a kind: tris
  • straight: Scala
  • Flush: Colore
  • Full house: Full
  • Four of a kind: Poker
  • Straight Flush: Scala colore
  • Royal Flush: Scala reale

Terminologia riguardo il lato economico

  • Pot: piatto
  • Pot size: Dimensione del piatto
  • Limit: limite
  • Pot limit: limite al piatto, in questo caso il massimo che si può puntare è pari al valore del piatto
  • No limit: senza limite, un tavolo no limit è un tavolo dove le puntate possono essere illimitate
  • Fixed limit: limite fisso, il limite è prefissato dal tipo di tavolo
  • Side Pot: piatto a parte, questo si crea quando un giocatore, andando in all in, non riesce comunque a raggiungere la puntata effettuata dall’avversario.
  • Blind: buio
  • Small blind: piccolo buio
  • Big Blind: grande buio o controbuio
  • Buy in: la somma di denaro necessaria per partecipare ad un tavolo o un torneo
  • Stack: le nostre chips
  • Stack size: l’ammontare delle nostre chips

Terminologia dei tornei

  • Heads up: tipo di torneo testa a testa
  • Sit’n’go: torneo in cui si parte da un numero di chips uguali per tutti i giocatori, e si viene esclusi per eliminazione
  • Turbo: tipo di torneo in cui il cambio dei livelli avviene velocemente 
     

I semi delle carte

E’ fondamentale conoscere anche il corrispettivo inglese dei semi delle carte:

  • Clubs: Fiori
  • Diamonds: Quadri
  • Hearts: Cuori
  • Spades: Picche
     

Terminologia varia

  • Gutshot: progetto di scala a incastro
  • Flush draw: progetto di colore
  • Check & raise: strategia che prevede l’utilizzo di chiamate prima di un rilancio finale a sorpresa
  • Aggressive: giocatore aggressivo, che rilancia facilmente
  • Passive: giocatore passivo, che non guida mai il gioco
  • Button: lo detiene virtualmente chi ha il turno da mazziere
  • Blind stealer: ladro di bui
  • Short Hand: tavolo fino a 6 giocatori
  • Full ring: tavolo da 9-10 giocatori