Cosa si intende per poker sportivo

Andrea Lazzo - Venerdì Agosto 13



pokr chips and cards
Il Poker Sportivo

In Italia fino a qualche tempo fa ci si chiedeva se il poker online fosse legale o meno. Ora, con il boom delle sale da poker online, sul tema della legalità del poker in Italia si è fatta un po’ di chiarezza e si parla di poker sportivo. Esatto il poker come disciplina sportiva. Ma non tutti sono d'accordo. Il poker come il tennis e il calcio? Beh per alcuni è proprio così! Questo ha reso il poker un gioco legale in Italia.

La legalità del poker oggi è garantita da organismi e autorità apposite, che hanno la funzione di controllare che tutti i procedimenti in questo campo si svolgano al meglio. Se vi interessa ricevere qualche informazione aggiuntiva riguardo alla sportività del poker in Italia, questo articolo scioglierà tutti i vostri dubbi. In moda da poter prendere una decisione sulla sala da poker in cui giocare tra quelle sicure e legali in Italia.
 

Il Poker online inteso come sport e le perplessità

Il poker online è divenuto legale anche in Italia nel 2008 perchè riconosciuto come gioco di abilità e non d'azzardo. La legalità del Poker in Italia tuttavia ha dovuto fare i conti con alcune leggi sul gioco d’azzardo alle quali sottostare. La notevole richiesta di gioco online, richiede infatti che vi sia un grande controllo sui flussi di denaro in entrata e in uscita, in tal modo da prevenire traffici poco chiari. La legalità del poker in Italia, così come in altri paesi, prevede severe leggi alle quali aderire. Le principali clausole alle quali le poker room devono far riferimento nel rispetto della legalità del Poker in Italia prevedono particolari politiche riguardo alle impostazioni del gioco stesso. Si parla così di gioco sportivo provocando la perplessità di molti ma vediamo cosa si intende.
 

Il poker sportivo: cosa si intende esattamente

La legalità del Poker in Italia va a braccetto con il concetto di poker sportivo. Il poker sportivo prevede che ogni giocatore parta con le stesse condizioni di tutti gli altri. Questo infatti è quello che prevede la Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato in materia legalità del poker in Italia. La AAMS ha stabilito che le forme di gioco dovessero essere soltanto di due tipi: Sit’n’go e Tornei. Sia nei tornei che nei Sit’n’go, ogni giocatore parte da un determinato numero di chips identico a quello di tutti gli altri avversari. Questa condizione è invece antitetica al gioco di tipo cash, momentaneamente ancora al di fuori della politica di legalità del poker in Italia. Per le sale da poker legali in Italia bisogna consultare la lista di AAMS.
 

La Federpoker: compiti e obiettivi

 Il poker sportivo è disciplinato nel nostro paese dalla Federpoker, la Federazione Unitaria del Poker fondata dalla fusione di Poker Vip Italia, Figp e Fith e coordinata da Giosue Salomone, Luca Pagano ed Isidoro Alampi. Fondamentalmente per poker sportivo si intende si intende dunque il poker giocato sotto forma di tornei in cui tutti i partecipanti partono dallo stesso livello, ossia lo stesso numero di chips. L'azzardo quindi non c'entra.


In Italia tutti vorrebbero il gioco cash e pare che si dovrà attendere un po' ma arriverà perchè ci sono già accordi in Italia, ma si sta attendendo già da molto tempo tanto che non pochi hanno perso le speranze di poter giocare cash in Italia.