Vi spieghiamo perchè non conviene giocare a poker su facebook

Francesca Noviello - Venerdì Ottobre 14



chips
Poker su Facebook? Solo per stupidi

Poker e Facebook sono già insieme da tempo e ora con la nascita di Google+ aumentano le possibilità per i giocatori di giocare sui social network. Ma davvero conviene spendere soldi per acquistare le chips e poi non poter prelevare? I giocatori vogliono il poker completo sui social network, magari un social network di poker!

Come hanno fatto aziende come Zynga a diventare milionarie? Semplice, l’azienda che ha prodotto l’applicazione su Facebook non permette di vincere denaro reale e incassano tutto senza pagare nulla. Furbo no? Guadagnano più di una poker room che invece le vincite le paga. L’unica utilità che hanno le chips è quella di mostrare agli amici che se ne hanno tante, ma non si guadagna nulla.

I giocatori che guadagnano molte chips su Facebook dovrebbero pensare ad un modo per monetizzare denaro vero! Da poco l’applicazione di Zynga è arrivata anche su Google+ e anche lì tantissimi utenti ci giocano. Si tratta di una realtà inspiegabile dato che ci sono un sacco di poker room legali in Italia e che permettono almeno di guadagnarci soldi veri.

Alla base di tutto pare ci sia l’azzardo, il gambling. Non ricevendo una ricompensa monetaria si ha la convinzione che non si sta giocando d’azzardo anche perché i soldi sono già persi. Si tratta però di una convinzione stupida dato che si potrebbero investire gli stessi soldi e provare a giocare in una poker room come Gioco Digitale che ti dà ben 600 euro di bonus! Zynga ha fatto del poker senza cashout una fortuna grazie alla stupidità della gente prevenuta nei confronti di un gioco divertente e strategico come il poker. Non siamo tutti uguali per fortuna e ci sono tanti giocatori che sanno che giocare nelle poker room conviene molto di più!