Trucchi e Strategie per vincere nella variante Omaha

Il Poker Omaha acquisisce sempre piú popolarità anche tra i fedelissimi players di Texas Holdem, soprattutto i poker pro sono alla ricerca di nuove varianti con cui misurarsi. Spesso ai tavoli di Omaha si incontrano principianti e gli squali del poker trovano facilmente così polli da spennare. Ma è davvero difficile l'Omaha? No affatto! E' solo più ricco di azione, ma sostanzialmente si avvicina molto al poker texano. Se avete già avuto modo di imparare le regole della variante Omaha, potete direttamente scegliere una delle poker room nella lista sotto per giocare.

Si tratta delle sale da poker che offrono la possibilità di giocare a Omaha Poker in italia in maniera assolutamente sicura e legale. L'Omaha è una variante di poker, pertanto considerato un gioco di abilità nel nostro paese e non un gioco di mera fortuna. Fulldassipoker.net ha scelto per voi le seguenti sale e se non conoscete le regole, le trovate dopo la lista delle poker room qui sotto.
Migliori Poker Room per giocare ad Omaha
Poker room Bonus Recensione Gioca Subito
200% sino a 1000€ Recensione
100% sino a 400€ Recensione
100% sino a 600€ Recensione

Le Strategie

Il Poker Omaha, avendo regole differenti da quelle del Texas Hold em, prevede anche strategie e valutazioni diverse. Prima di procedere, ricordiamo brevemente quali sono le differenze principali tra le due varianti di gioco. La prima differenza è che ad ogni giocatore vengono distribuite quattro carte anziché due. Le community card sono sempre cinque, ma dovendosi utilizzare obbligatoriamente due delle quattro carte del pocket, le community card effettivamente utilizzabili saranno esattamente tre. L’ulteriore differenza è costituita dalla variante dell’Omaha Hi Lo dove oltre al vincente del piatto con il punteggio più alto, i giocatori competono anche per la vincita con il punteggio più basso, sottostante tuttavia a determinate caratteristiche. Questi fattori fanno si che le strategie di Poker Omaha siano in bilico e in fermento fino all’ultima carta, insieme ad ogni tipo valutazione da effettuare.
Consigli per riconoscere le mani migliori dell'Oamha poker
Vediamo quali sono le mosse migliori di questa variante...
I migliori punteggi possibili nell'omaha o nuts...
Consigli su quali mani è meglio non giocare nell'Omaha Poker...
Come avantaggiarsi negli short e long table nella variante di poker omaha...
Spiegazione semplice delle differenze tra omaha poker e texas holdem...
Come calcolare le probabilità nell'omaha high low e vincere...
Come calcolare le pot odds ve lo spieghiamo in questo articolo...
Strategie vincenti per puntare nel poker omaha nella fase di river...
Bluffare nell'Omaha consigli e strategie possibili...
Consigli su come agire nello slow play nell'Omaha Poker...
La prima valutazione che possiamo effettuare riguarda le carte iniziali. Nell’Omaha, arrivare fino al turn per chiudere un buon punteggio può rivelarsi davvero molto pericoloso. Il fatto che tutti i giocatori partano con quattro carte, stabilisce che vi sia un’alta probabilità che più di loro abbiano almeno una coppia tra le quattro carte in mano. Avere una coppia tra le prime quattro carte è sicuramente una base di partenza quasi necessaria. Anche se potremo comunque aspettare che si rivelino buoni draw come full, colori e scale, partire con una coppia potrebbe regalarci già un tris dal flop e un full fino al river.

Come prima cosa dunque, specialmente in condizioni di short stack, è preferibile aspettarsi almeno una coppia. Ovviamente meglio se alta. Ma trovare un limite per accontentarsi va sempre bene. Individuare dei progetti di scala o colore nelle quattro carte iniziali, ma dal flop le idee potrebbero schiarirsi di colpo. Se al flop le tre carte vanno a creare un flush draw o uno straight draw, allora varrà la pena continuare fino al river. Fate molta attenzione, tuttavia, alle coppie.

Anche se le probabilità che un giocatore abbia in mano due carte dello stesso valore della coppia per terra (ovvero abbia un poker), non bisogna comunque sottovalutare i rilanci in questa condizione. Con una coppia per terra quasi sicuramente qualcuno possiederà un tris. Un tris nell’Omaha è molto vicino alla posizione del full. Ricordatevi bene quest’ultimo passaggio. Nel Poker Omaha fra tris e full vi è una distanza minima. Un giocatore che abbia un tris, sia nel caso abbia la coppia coperta o sia questa coperta, è molto vicino alla creazione di un full.

Ovviamente, possedere una coppia coperta è la situazione ideale, in questo caso come in qualsiasi altro. Anche se all’inizio del gioco si tende a dare importanza soltanto a due carte, come ad esempio una coppia, non bisogna però distrarsi nel caso a rivelarsi più utili e speranzose siano le altre due. Insomma, la creazione di un tris, di un poker, di un full sarebbe apprezzabile, ma lo sono anche le scale e i colori. Quindi fate attenzione a tutte le possibili combinazioni con tutte le carte e non solo con quelle più eclatanti.