Indagine in europa

Indagine in europa

Valentina Pinna - Sabato Febbraio 07



Indagine in europa

Poker online, in europa ci sono sempre più giovani e donne che giocano

In europa ci sono sempre più giovani e donne che giocano online

A distanza di un anno dalla prima indagine, Everest poker torna ad aggiornare i dati che identificano il pubblico dei giocatori di poker online . Ancora una volta ci si è basati sulle interviste proposte a 3.000 utenti/giocatori di 16 paesi europei evidenziando un incremento nel numero di giocatori di età compresa tra i 18 e i 24 anni.

In Germania questo dato ha registrato il più alto tasso di crescita passando dal 17% del 2007 al 41% del 2008. Dalla prima ricerca emergeva anche che i tedeschi erano i giocatori più vecchi nel panorama europeo , il 32% di loro infatti aveva una età compresa tra i 35 e i 44 anni.

Stesso fenomeno in Svezia. Qui la percentuale dei giocatori di età compresa tra i 18-24 anni è passata dal 17% al 25%.

Le donne spagnole stanno dimostrando sempre una maggiore attenzione al poker online , attratte dall'offerta di intrattenimento ma anche dall'aspettativa di vincita. Oggi rappresentano il 44% della platea degli utenti, con un incremento del 28% rispetto allo scorso anno. Sempre in Spagna, secondo da ricerca di Everest poker , ben il 67% delle famiglie dispongono di una connessione a banda larga.

La vera novità della ricerca è comunque rappresentata proprio dalla maggiore partecipazione al gioco da parte delle donne. In un solo anno sono passate dal 18% del totale dei giocatori al 34%.

L'indagine del 2007

Nel 2007 la ricerca Everest/Jupiter è stata condotta attraverso 2.000 utenti italiani, francesi, tedeschi, olandesi, svedesi e spagnoli che hanno partecipato alla prima indagine online specifica mai pubblicata sui giocatori di poker europei.

Secondo l'indagine, il poker resta un gioco principalmente maschile - in particolare nell'Europa meridionale. Ad eccezione dei Paesi Bassi, più dei due terzi dei giocatori di poker europei intervistati online e offline è, infatti, di sesso maschile, con una percentuale che supera l'80% nel caso di Spagna e Italia. In altri Paesi la rappresentanza femminile è più evidente: il 34% in Francia e il 32% in Germania.

Più di un quarto di tutti i giocatori interpellati è compreso tra i 25 e i 34 anni di età, dato che riflette una tendenza generale della maggior parte dei Paesi europei: il 34% in Francia, il 35% in Italia, il 34% in Svezia e il 32% in Spagna. Unica eccezione la Germania, con un pubblico di appassionati più maturo: qui il 32% del campione è di età compresa tra 35 e 44 anni. Interessante notare come il 7% di tutti i giocatori di poker superi i 55 anni tranne che in Italia, dove la fascia degli over 55 conta per il 16%.

Secondo la ricerca di Everest Poker / Jupiter Research, il reddito medio del nucleo famigliare del 30% dei giocatori è inferiore a 35.000 euro all'anno. Si tratta di un dato valido per tutti i Paesi esaminati, in particolare per la Spagna, dove il 47% dei giocatori di poker online guadagna meno di 35.000 euro. In Svezia, il 33% degli intervistati guadagna meno di 324.000 corone.

Il settore di occupazione del giocatore di poker varia a seconda del Paese: l' 8% dei francesi lavora come professionista o consulente, mentre il 18% degli svedesi e poco meno del 7% degli olandesi sono impiegati nella scuola. Il 12% degli spagnoli lavora nel campo del turismo e del tempo libero, e il 6% degli italiani nel commercio.

I consumatori europei giocano a poker online quattro volte al mese, soprattutto per divertirsi.

Francesi, tedeschi e svedesi giocano a poker online quattro volte al mese; ad eccezione degli svedesi, almeno un terzo degli intervistati lo fa su base settimanale, preferibilmente la sera e nei week-end.

Nel poker, il puro divertimento è la principale motivazione dei giocatori online, come confermato da oltre l'80% di francesi, svedesi e tedeschi. Diversi Paesi come Germania (48%), Italia (46%) e Svezia (49%) hanno sottolineato tra le ragioni principali l'accessibilità delle poker room (e la possibilità di giocare in qualsiasi momento). Altri fattori che promuovono il gioco online sono la possibilità di sfidare altri appassionati via Internet e l'opportunità di migliorare le proprie abilità nel poker, elemento particolarmente apprezzato dagli svedesi (38%). Il 44% circa degli svedesi ha affermato di giocare a poker online per guadagnare denaro.

Ai partecipanti all'indagine è stato, inoltre, chiesto di valutare le proprie abilità nel gioco del poker online. Olandesi e tedeschi sono i più modesti, con oltre il 20% che ritiene di possedere capacità inferiori alla media rispetto a quelle dei loro colleghi europei. Ad eccezione dell'Italia, l'8% degli intervistati di ogni Paese si considera più abile rispetto alla media. Il 12% dei giocatori online svedesi considera di possedere capacità superiori alla media. Il 35% degli svedesi si ritiene, inoltre, giocatore passivo, come il 21% dei francesi; il 28% degli spagnoli e il 41% degli italiani affermano invece di giocare in modo alquanto rilassato.